Marco Mengoni, il drammatico momento: “Combatto meglio il mostro..”

La confessione del cantante è di quelle che fa preoccupare tantissimo i fans. Nessuno sospettava niente di simile, ora è uscito allo scoperto. Ecco di cosa si tratta

Diventato famosissimo nel 2009 quando ha vinto la terza edizione del talent musicale “X Factor”, Marco Mengoni è ormai un cantante affermatissimo in Italia e all’estero. Il successo per lui arriva istantaneo: quattro album in studio, uno dal vivo, cinque EP e 19 singoli, la FIMI certifica le sue vendite complessive per 1.480.000 copie. Partecipa per la prima volta al Festival di Sanremo nel 2010, ma lo vincerà nel 2013 con il brano “L’essenziale“, che spopolerà su tutte le piattaforme musicali. Sempre nel 2013 rappresenta l’Italia anche agli MTV Europe Music Awards 2013 vincendo il titolo di Best Italian Act e successivamente quello di Best South Europe Act. .

A testimonianza del suo talento, nel corso della sua, ancora breve, carriera ha ottenuto numerosi riconoscimenti: 10 Wind Music Awards, tre MTV Europe Music Awards come Best Italian Act e Best European Act, oltre a nove candidature ai World Music Awards.
Marco ha anche un importante record. Soprannominato Re Matto, è il primo artista italiano ad aver vinto il Best European Act agli MTV Europe Music Awards del 2010 e del 2015. Inoltre è il primo artista italiano della storia ad esibirsi al Billboard Film & TV Music Conference di Los Angeles nel 2013. Come se non bastasse, è il primo artista italiano finalista come Worldwide Act agli MTV Europe Music Awards 2013.

Marco, un talento puro ma un carattere molto fragile

Una carriera piena di successi e riconoscimenti, anche internazionali, che però nasconde un grave disagio. Ancora oggi fatica a combatterlo e deve conviverci tutti i giorni. Marco è prima di tutto una persona, oltre che un artista di successo. Molte volte i fans lo dimenticano, ma anche i personaggio famosi soffrono delle stesse, se non peggiori, ansie e paure delle altre persone. “Sono arrivato a pesare 105 chili, forse mangiavo per combattere l’insicurezza…” – ha infatti confessato Marco, lasciando intendere la natura insicura del suo carattere.

Alcune parole di Marco poi hanno colpito molti fans: “Perché non dedicarsi un’ora a settimana a giocare con i propri pensieri, le paure, le immagini? Insieme ad un’altra persona che può tirare fuori, è un aiuto, uno sport mentale, una disciplina, un’ora di lezione” – ha detto, consigliando a tutti la psicanalisi. Il cantante aveva detto di soffrire di una patologia particola di cui soffrono anche Ultimo e Maria De Filippi: “Essendo ipocondriaco, controllo le analisi a tutta la mia famiglia. Io so tutto delle analisi perché le faccio sempre, continuamente” . Il disturbo dell’ipocondria lo porta inevitabilmente a vivere costantemente nell’ansia e nella preoccupazione. Non di certo il massimo per una persona come lui.