Carolina Marconi, la guerra contro il tumore: “Non ho tempo…”

La bella showgirl sta affrontando un periodo durissimo a causa della gravissima malattia che l’ha colpita. Però non si arrende e ha un obiettivo preciso

Venezuelana ma “adottata” dall’Italia sin da giovanissima, Carolina Marconi la conosciamo soprattutto per la sua partecipazione alla quarta edizione del Grande Fratello. Con la sua bellezza e sensualità è riuscita a conquistare il pubblico. Non tutti sanno però che il suo esordio risale al 1997, come valletta del programma Beato tra le donneE’ stata una delle protagoniste dei “sexy calendari” che hanno imperversato agli inizi degli anni 2000. In questo periodo di grande notorietà, arrivano anche alcuni programmi televisivi come “Tintoria” e “On the road“.

Carolina è stata fidanzata con Tommy Vee, dj conosciuto durante la partecipazione al Grande Fratello. Il loro rapporto è andato avanti anche dopo la conclusione del reality, ma è terminato nell’estate 2005. Oggi Carolina ha ritrovato l’amore con Alessandro Tulli, ex calciatore della Roma. Innamoratissima e per vivere appieno la sua vita, l’ex concorrente del GF ha lasciato il mondo dello spettacolo. Oggi infatti gestisce un negozio d’abbigliamento a Roma.

Carolina e la sua battaglia contro il tempo

Non è facile per Carolina raccontare quello che purtroppo sta vivendo, ma lo fa con grande coraggio e con la grande forza di non arrendersi. “Io e Alessandro siamo insieme da 9 anni: un anno fa abbiamo deciso di avere un bambino, che purtroppo non è arrivato” – ha spiegato. Ma proprio questa occasione le ha fatto scoprire  qualcosa di più grave: “Ci siamo fatti aiutare dalla fecondazione assistita, per questo ho fatto delle analisi. Non facevo la mammografia da diversi anni, con il Covid di mezzo. È venuto fuori un piccolo nodulo, oltre ad una protesi rotta. È risultato essere un tumore molto aggressivo

Il primo pensiero di Carolina però è stato: “Non ho tempo per avere un tumore, io devo fare un figlio“. La bella venezuelana non ha mai smesso di crederci: “Il mio pensiero era avere un figlio, ero felice. Non lo volevo accettare. Poi mi sono asciugata le lacrime“. Da quel momento ha cercato di affrontare tutto con il sorriso. “Oggi ho finito le chemio rosse e ho iniziato le bianche. Ogni tanto mi metto la parrucca, ma non sempre perché mi pizzica. Mi piaccio “pelatina”… sono così e sto bene, quello che conta è quello che ho dentro