Claudia Galanti, la confessione da lacrime:”in 6 mesi…”

Una vita che non ha avuto una strada proprio in discesa. Claudia Galanti ha deciso di rivelarsi, svelando i particolari del suo dolore 

 

Purtroppo la vita a volte ci mette di fronte a delle situazioni che non ci permette di scegliere. Ci ritroviamo a dover affrontare eventi che ci gettano a terra senza più forza per rialzarsi. Questo è proprio quello che è accaduto a Claudia Galanti. La showgirl di origini paraguayana, ha vissuto una tragedia dietro l’altra. Ha visto comparire tutto all’improvviso davanti al suo viso, senza poter fare niente.

claudia galanti

Claudia ha visto la sua vita sgretolarsi tra le sue mani, sentendosi completamente impotente ed inerme di fronte agli accadimenti. Oggi si dedica anima e corpo ad un progetto che ha iniziato nel mondo della cucina. Si chiama Foodbeats, dove la Galanti si adopera in sue ricette personali ed a domicilio. Ma perché ha scelto proprio la cucina?

Claudia afferma che, l’unica cosa che le faceva vedere una via d’uscita da tutto quel dolore era proprio il cibo. Il cibo nella sua capacità di essere creato in cose sempre nuove e diverse. Per questo si è data alla lettura ed apprendimento di numerosi libri e ricettari, per poter dar vita a qualche cosa di nuovo. Ma perché Claudia ha avuto bisogno di scappare? Da cosa si sentiva oppressa?

La vita di Claudia Galanti cade in pezzi all’improvviso

claudia galanti

“Ad un certo punto, quando non c’era più nulla che mi faceva felice, quando era tutto senza sapore e senza senso, ho pensato che non erano le medicine a potermi aiutare, ma che dovevo ripescare dal mio passato qualcosa che mi aveva fatto sentire bene”. La confessione di Claudia è riferita ad un anno in particolare che ha condizionato per sempre la sua esistenza. Tra il 2014 ed il 2015, “In sei mesi ho visto andare in fumo la mia vita”.

La Showgirl ha parlato di quando, nel giro di 6 mesi circa, ha perso parte della sua vita. Sopratutto con la morte della figlia a dicembre, avvenuta dopo la separazione in agosto. Poi, nel mese di gennaio, le giunge la notizia dell’arresto dell’ex marito Arnaud. L’unica cosa che l’ha sollevata un poco alla volta dalla perdita della figlia Indila, erano i suoi altri due figli. Passava il tempo a cucinare per Liam e Tal, così da soffrire molto di meno.

È così che prende il via il suo progetto Foodbeats. L’idea che, se poteva farlo per i suoi figli, poteva farlo allora a tempo pieno come una vera e propria occupazione. Il tutto, come conferma lei stessa, è stato poi supportato suoi social dai suoi amici spontaneamente. Nomi molto famosi come Vacchi, la Rodriguez e la Clerici. Claudia ha vissuto sulla sua pelle cosa significa la depressione di un genitore. Suo padre aveva abbandonato tutto quando, la madre di Claudia, è venuta a mancare.

A 18 anni lei ha dovuto prendere la situazione in mano. Perciò afferma che un padre od una madre non devono permettersi di dimenticare i figli. “…Io sono uscita da quel tunnel grazie alla cucina e spero che ognuno trovi il suo modo per tornare ad essere vivo e felice”.