Anna Falchi, la confessione sulla chirurgia estetica | Strettamente collegata a due tumori

La bella finlandese parla a cuore aperto degli interventi che ha subito. Era molto giovane e voleva migliorare il suo fisico: ecco cosa ha passato.

Bellezza statuaria, occhi di ghiaccio e seno prosperoso, Anna Falchi è una delle showgirl più belle della tv. Anna Kristiina Palomaki, questo il suo vero nome, è una delle prime bellezze che ha spopolato con i sexy calendari. Nel 1989 si classificò seconda a Miss Italia vincendo il titolo di Miss Cinema. Da quel momento la sua carriera inizia a prendere il volo, tra televisione, teatro e cinema. Nel 1993 è stata protagonista nel videoclip di Raf della sua canzone Due. Comincia anche la carriera da attrice nel film Nel continente nero di Marco Risi, con di Diego Abatantuono.

 

Nonostante una vita piena di successi, Anna ha avuto una infanzia davvero difficile. Non si è però mai arresa. Non solo una bellezza eccezionale, ma anche un carattere incredibilmente forte e determinato, che l’ha portata ad avere moltissimo successo. “Ho avuto un’infanzia povera, mamma separata che lavorava per me e mio fratello” – ha raccontato – “La mia rivalsa me la prendevo a scuola: ero tra le più brave della classe e studiare mi è sempre piaciuto. Tanto che a trent’anni ho ripreso e mi sono laureata“.

Anna e la chirurgia estetica: era molto piccola quando lo ha fatto

Anna Falchi verità separazione da Fiorello

Non sempre ci piacciamo per come siamo. Molte volte pensiamo che risolvere un problema fisico possa essere la soluzione a tutti i nostri problemi. A volte è cosi, ma altre no. Fatto sta che sono in molti a ricorrere alla chirurgia estetica. Anche la bella Anna lo ha fatto. Era molto piccola e non si piaceva per il suo aspetto fisico, lei che voleva lavorare nel mondo della moda. “A 18 anni ho preso l’aereo e sono corsa a Milano a farmi rifare il seno” – ha detto ultimamente – “Il mio petto era misero e asimmetrico, con quella mammella destra più grande della sinistra. E dopo, allo specchio, mi sono vista come in sogno”.

Anna ha spiegato anche il perché di questa decisione: “Ero a disagio, anche perché avevo iniziato a fare cinema e servizi fotografici. Dopo dieci anni però ho dovuto sostituire le due protesi con altre più attuali, non per un fatto estetico, ma soprattutto per una questione di salute“. La “manutenzione” infatti deve essere fatta spesso. E’ importante fare questo tipo di operazioni di “rinnovo” perché a volte si può rischiare anche l’insorgenza di tumori se le due protesi non vengono controllate e sostituite.