Massimo Boldi, il dramma della malattia: quella corsa in ospedale e l’operazione urgente

L’attore ha dovuto subire un intervento molto rischioso: le sue condizioni erano davvero difficili, ha vissuto un brutto periodo. Ecco di cosa si è trattato

Massimo Boldi è uno dei personaggi televisivi storici più amati da tutti, grandi e piccoli. La sua comicità infatti è sempre stata innocente e quasi demenziale. Massimo ha sempre e solo voluto regalare spensieratezza ai suoi fans. La sua carriera però non inizia come attore, ma come musicista. Già nell’ormai lontanissimo 1963 è il batterista del gruppo musicale “Atlas”. Grazie a questa occasione conosce Claudio Lippi, che diventerà collega e amico fraterno.

 

De sica casa

Proprio durante una serata musicale insieme a Ricky Gianco e Al Bano al club Bussola, Massimo incontra Christian De Sica, che faceva il cantante. Qualche anno dopo inizia a fare spettacoli di cabaret e inizia la collaborazione artistica con Christian. In coppia con  l’attore romano, Massimo ha girato tantissimi “cinepanettoni“, film al cinema che hanno permesso ai due di raggiungere una popolarità enorme. La loro grandissima amicizia professionale però aveva subìto ultimamente una battuta di arresto. Solo con l’ultimo film “Natale su Marte“, i due sono tornati a recitare e a divertirsi insieme.

Massimo e quel brutto episodio, ecco oggi come sta

Massimo boldi

La vita di Massimo non è stata sempre facile. A iniziare dalla sua vita privata, ha sofferto davvero tanto. Nel 2004 ha provato tanta sofferenza quando sua moglie è morta dopo aver combattuto contro una malattia incurabile, durata più di 10 anni. Quello tra Massimo e Marisa era un amore che durava da quasi 30 anni. Con l’avanzare dell’età, poi, Massimo si è trovato ad affrontare una serie di acciacchi tipici: alcuni leggeri, altri più preoccupanti. Ultimamente però ha fatto davvero preoccupare i suoi fans.

E’ stato infatti ricoverato d’urgenza a causa di una triplice ostruzione delle coronarie. Una situazione molto delicata che ha visto i medici operare con grande tempestività. Il comico infatti ha dovuto subire un delicato intervento: sono state ore interminabili, con la famiglia che lo sosteneva. Fortunatamente tutto si è risolto per il meglio, anche se Massimo dovrà per forza di cose condurre una vita molto più controllata e tranquilla. I medici gli hanno consigliato infatti vari periodi di riposo per non affaticare troppo il suo cuore.