Raffaella Carrà, dopo la morte spunta il retroscena: Lo scandalo

Si torna a parlare di Raffaella Carrà. Un altro retroscena spunta riguardo alla sua vita, di che cosa si ratta 

 

La grandezza che nel tempo ha raggiunto Raffaella Carrà è talmente maestosa che, molti colleghi e non solo, ricordano diversi aneddoti che la riguardano o che hanno vissuto con lei. Una carriera maestosa la sua, che non conosce tempo e che va al di là della nostra comprensione. Raffaella ha riempito i cuori di molti con la sua arte, per questo motivo spesso si parla ancora di lei.

Raffaella Carrà

Questa volta viene a galla un altro retroscena sulla showgirl che non conoscevano in tanti. Si tratta di qualche cosa che viene svelato proprio grazie alle parole di un altro grande ballerino della tv di anni fa. Ospite a Oggi è un altro giorno da Serena Bortone, Enzo Paolo Turchi parla di Raffaella Carrà e di un particolare della sua vita che non conoscevano affatto.

Enzo Paolo Turchi, ultimamente, era intervento in un’intervista per esprimere anche un giudizio riferito al percorso della moglie. Difatti, Carmen Russo, per il momento è una delle concorrenti del grande Fratello Vip 6 ed il marito ha voluto dimostrare tutto il suo amore ed il suo affetto. “Sta facendo un cammino da 10 e lode”. Oggi invece ripercorre dei momenti particolari vissuti con Raffaella Carrà.

Il retroscena su Raffaella Carrà, parla Enzo Paolo Turchi

Enzo Paolo turchi

L’ex ballerino professionista pertanto decide di riportare alla mente e regalare a tutti noi un dettaglio della vita della grande Raffa, che forse non tutti conoscono. Ciò su cui si è soffermato è stato un particolare balletto che è diventato icona della nostra Tv. Stiamo parlando precisamente del Tuca Tuca. Enzo Paolo Turchi lo ballava insieme alla collega ed amica, ma c’è un particolare che si nasconde dietro questa iconica coreografia.

“Non aveva la percezione di essere una vera star. Era sempre in dubbio prima delle sue tournée. Lei insisteva sulle cose quando non funzionavano, cercava sempre di migliorare”. Ricorda Enzo Paolo Turchi molto commosso e sognante quando parla dei momenti passati al fianco dell’amica Raffaella. Ci ricorda come, la Carrà, fosse una professionista che doveva regalare sempre di più al suo pubblico.

“Si scandalizzarono, all’epoca, perché di profilo, quando toccavo i fianchi, sembrava che toccassi altre parti del corpo, idem con la spalla”, dice riferendosi proprio la Tuca Tuca. Il ballerino ha pertanto affermato che, le movenze del balletto, erano considerate oscene all’epoca proprio per questo motivo.