Giulia Salemi, la confessione sul tumore che l’ha colpita: “…da quando sono piccola”

Parole inaspettate quelle di Giulia Salemi. Confessa ciò che le è accaduto tempo fa con una particolare malattia 

 

Una carriera da modella e poi da inlfuncer che l’ha lanciata nel mondo dello spettacolo, ma non solo. In seguito le sono passate per le mani diverse opportunità lavorative, come anche ospitate all’interno di alcuni salotti per raccontare una Giulia Salemi che forse non tutti conoscono. Proprio in occasione di una delle sue dichiarazioni si sono toccati dei toni molto particolari che l’hanno rimandata indietro nel tempo.

Giulia Salemi

La giovane influencer, sopratutto dopo l’esperienza al Grande Fratello Vip, ha iniziato ad essere ancora più seguita ed apprezzata dal grande pubblico. Sopratutto per la sua genuina personalità. Ma quello che questa volta ci svela è veramente agghiacciante. Le è accaduto in giovane età, e nessuno può credere che sia vero se la si vede oggi in quanto non dimostra per nulla tutto quel dolore provato.

Durante l’infanzia, Giulia Salemi, viene colpita da una grave malattia. La giovane di origini iraniane, era solo una bambina, quando ha avuto un faccia a faccia che le è costato cicatrici che porta con sé ancora oggi. Nonostante oggi stia bene e sia tutto risolto, Giulia ha sofferto ed anche tanto. Sia fisicamente che psicologicamente.

Giulia Salemi e la confessione sulla malattia che l’ha colpita da bambina

Giulia Salemi

Proprio all’interno della casa, di fronte agli altri Vipponi, si è lasciata andare a questa particolare confessione che richiama una parte del copro molto importante per una donna. Si tratta del seno. Giulia rivela come questo le ha causato diversi disturbi e non pochi pensieri durante la crescita. “È un po’ il mio complesso perché d’estate si vede e ho un seno più piccolo dell’altro”. Come mai questa differenza?

La Salemi prosegue e racconta che, questa differenza, è data da una malattia che da piccola l’ha colpita all’improvviso e l’ha segnata per sempre. Un tumore, l’unica soluzione l’intervento. Per fortuna è andato tutto per il meglio, ma il risultato è stata una cicatrice che le segna il seno ancora oggi.

“Il seno è una mia croce perché ho una cicatrice abbastanza importante da quando sono piccola. Ho avuto un tumore da bambina e mi è rimasta questa cicatrice che, crescendo, è salita, fino a tagliare il mio seno leggermente a croce”. Giulia confessa che che, almeno per il momento, non vuole ricorrere alla chirurgia estetica per sistemare il tutto.

Benché si possa risolvere, afferma che le ricorda il suo passato. Le rammenta che lei è una guerriera e quindi per ora la vuole sempre con sé, giorno dopo giorno.