“Ho perso mio figlio”: il retroscena tragico di Paolo Bonolis

Il conduttore Paolo Bonolis ha raccontato di un retroscena molto doloroso: ecco di cosa si tratta 

In pochi conoscevano questo retroscena della vita di Paolo Bonolis. Siamo sempre abituati a vederlo allegro in televisione, con il suo modo di fare ironico ma professionale. Tuttavia, la sua vita privata non è sempre stata rose e fiori e ultimamente ha voluto rivelare di un retroscena inaspettato.

 

paolo bonolis

Ormai noi tutti conosciamo questo presentatore, poiché  lavora in tv da più di trent’anni. Oggi conduce prettamente quiz show (il più famoso è Avanti un altro! che va in onda con successo da ben dieci anni), ma la sua carriera è iniziata negli anni 80, con il programma per bambini Bim bum bam.

Non tutti, inoltre, sanno che in quel periodo era sposato con un’altra donna, non con la sua attuale moglie che invece conobbe negli anni 90′. Il retroscena riguarda la storia d’amore con lei.

Paolo Bonolis, il rischio di perdere il figlio

Dal 1983 al 1988 Paolo Bonolis è stato sposato con la psicologa americana Diane Zoeller e da quest’amore sono nati due figli, Stefano e Martina. Lui non parla spesso di questa parte del suo passato, ma si può ipotizzare che la distanza abbia influito sulla fine del matrimonio, dal momento che entrambi si dividevano fra gli Stati Uniti e l’Italia.

Dopo il divorzio, i figli e la madre sono rimasti a vivere a New York. Poco dopo, lo showman ha iniziato una relazione con la valletta Laura Freddi, che aveva conosciuto sul set di Non è la Rai. In seguito, ha conosciuto l’attuale moglie Sonia Bruganelli, che ha poi sposato nel 2002. Da questo matrimonio sono nati altri tre figli.

In una recente intervista la star di Ciao Darwin ha rivelato che il periodo dopo il divorzio non fu affatto facile. Si sentì come se avesse perso un figlio.

paolo bonolis stefano bonolis

Il conduttore si riferiva al fatto che ha ammesso di aver trascurato i suoi due primi figli per concentrarsi sul lavoro. In più, certamente la distanza Roma – New York non aiutava. Lo ha spiegato qualche anno fa durante un’ospitata a Verissimo, nel salotto di Silvia Toffanin. “Ho perso mio figlio quando aveva 4 anni. Voglio ringraziare mia moglie per avermi aiutato a costruire un ponte fra le due famiglie“. Questo legame si è poi rafforzato sempre di più. Solo pochi giorni fa il figlio Stefano si è sposato e tutta la famiglia dalla parte italiana è volata a New York per festeggiare.