Carlo Verdone, la drammatica malattia devastante: era impossibile accorgersi di questa cosa

Il famoso attore Carlo Verdone ha spiegato a tutti la sua malattia: qual è la situazione, nessuno l’avrebbe mai detto

Senza alcun dubbio Carlo Verdone è una figura storica del cinema italiano. In oltre trent’anni di carriera ha recitato, scritto e diretto numerosi film, sempre tutti molto apprezzati sia dalla critica sia dal pubblico. In particolare, alcuni di questi hanno fatto la storia della commedia italiana negli anni ’80 e ancora oggi sono considerati dei classici intramontabili.

 

carlo verdone

L’attore è noto per la sua grandissima capacità di calarsi in ruoli diversi, cosa che è in grado di fare anche interpretando parti diversissime all’interno dello stesso film. L’esempio più famoso è certamente Bianco, rosso e… Verdone, commedia del 1981 ancora amatissima. In questa pellicola interpreta ben tre personaggi, tutti e tre molto diversi l’uno dall’altro. Furio, così preciso da causare la fuga della moglie, Mimmo ragazzo giovane e di buon cuore e Pasquale, emigrato in Germania e che per tutta la pellicola non parla mai. Tutti e tre si devono recare a Roma per votare.

Insomma, siamo abituati a vedere questo grande artista sempre molto professionale e allegro, dal momento che recita per lo più in film comici. Tuttavia, una malattia lo ha perseguitato per anni anni.

Carlo Verdone, la malattia devastante

Così, Carlo Verdone ha voluto parlare della sua malattia a cuore aperto, mostrandosi sincero e onesto al cento per cento. Non tutti sanno, infatti, che anni ha sofferto di un brutto disturbo, da cui ha trovato sollievo in parte grazie all’amato cinema. Pare, infatti, che il film Maledetto giorno che t’ho incontrato parli proprio del suo dramma e sia una sorta di autoanalisi.

Non siamo di certo abituati a pensare al regista come una persona fragile, ma questa è la verità. A volte si pensa che i personaggi famosi non abbiano nessun tipo di problema, ma ovviamente non è così. Anche loro sono umani. Ma di cosa soffre lui?

carlo verdone

Il protagonista di Viaggi di nozze ha confessato di aver sofferto per anni d’ipocondria. Questa malattia invisibile si sarebbe sviluppata inizialmente perché lui sentiva la madre parlare al telefono dei problemi di salute che avevano avuto conoscenti e parenti, per poi aggravarsi sempre di più. Ha iniziato a consultare l’enciclopedia medica sempre più spesso e alla fine ad avere degli attacchi di panico che cercava di tenere a bada con degli ansiolitici. Oggi, fortunatamente, è molto migliorato grazie alle cure dello psicanalista Pietro Bellanova.