Albano Carrisi, la malattia con cui dovra convivere per sempre: ecco di che si tratta

Albano Carrisi soffre di una particolare patologia che non lo abbandonerà mai. Vediamo cosa affligge il nostro amato cantante 

 

Alcune delle nostre celebrità sono sempre al centro di tantissime attenzioni proprio per via della loro grande notorietà a livello nazionale ed alcuni anche mondiale. Come nel caso di Albano Carrisi, che ha da sempre portato avanti diversi tour in giro per l’Europa. Ovviamente questo lo fa essere protagonista spesso di tantissime situazioni, e i suoi fan cercano ogni volta di conoscere più particolari possibili della loro vita.

albano Carrisi malattia

Recentemente siamo venuti a conoscenza di una malattia che affligge il nostro cantante di Cellino San Marco. Albano infatti soffre di una patologia con la quale deve convivere per tutta la vita, in quanto non c’è una cura definitiva ad oggi. Nonostante la sua incredibile arte e potenza canora, Albano è apparso molto spesso sulle riviste di cronaca rosa.

Proprio per via delle sue due storie d’amore, la prima con l’incredibile cantante Romina Power mentre la seconda con Loredana Lecciso. La sua carriera è costellata da successi e da incredibili momenti che porterà sempre nel cuore e che ci hanno molto emozionati. Per esempio, per i 100 anni del Kgb nel 2017, è stato uno dei pochi artisti provenienti da terre estere che ha cantato a dicembre proprio di fronte a Vladimir Putin.

Albano Carrisi: una malattia che non lo abbandonerà mai

albano Carrisi malattia

Questo ovviamente gli ha permesso sempre di stare sulla cresta dell’onda e ha portato su di lui l’attenzione mediatica e gli occhi del grande pubblico. Ma oltre alla sua vita privata ed ai suoi grandi successi, Albano vive anche una particolare condizione che conosciamo molto bene. Si tratta di una malattia alquanto importante che gli impone costanti controlli per evitare il suo peggioramento.

“Mi è successo di tutto. Cominciai a vedere sulle mani, sulle ginocchia e sui piedi una strana dilatazione della pelle. Avevo un forte prurito e, quando mi grattavo, spesso sanguinavo. Si trattava di psoriasi, dovuta al grande stress che dovevo sopportare quotidianamente”. Pertanto, non si tratta sicuramente di una malattia che può portare alla dipartita per via della sua gravità. Tuttavia crea non pochi fastidi e disturbi, che devono essere costantemente tenuti sotto controllo e curati.

Albano, inoltre, rivela di aver capito negli anni come tenere a bada questa fastidiosa patologia. Difatti afferma che grazie ad un controllo dello stress riesce ad evitare che si manifesti. Tuttavia, se invece si fa condizionare, ritorna di nuovo a farsi sentire.