Lorella Cuccarini, dal brutto male alla difficile operazione: Sembrava un controllo come un altro

Lorella Cuccarini riceve una notizia che stronca la sua incredibile forza e serenità. Le parole drammatiche della ballerina 

 

Una delle conduttrici e showgirl più importante che il nostro paese abbia mai conosciuto, da anni è rimasta sulla cresta dell’onda per il suo modo di ballare e di interfacciarsi con il grande pubblico. Infatti, la televisione italiana, si ricorda molto bene di lei e di come abbia saputo tenere la scena anno dopo anno.

Lorella cuccarini

La ballerina, non soffre per nulla la tensione e la pressione del mondo dello spettacolo. Infatti è sempre considerata come un’icona tutta al femminile della grande televisione degli anni ’90. Tuttavia, un particolare, purtroppo sgretola la serenità di Lorella Cuccarini tra le sue mani. Si tratta di una diagnosi che la colpisce così dal nulla e contro la quale non può fare proprio niente se non quella di accettarla.

La situazione che viene fuori durante una visita la investe in pieno. La notizia le arriva come una vera e propria doccia fredda, che la preoccupa sin da subito. Il suo corpo mandava continui segnali che lei, inizialmente, ha sottovalutato. Continui dimagrimenti, tachicardie, occhiaie e nervosismo. Le parole del medico sono come un pungo nello stomaco.

La tremenda scoperta di Lorella Cuccarini

Lorella cuccarini

In un primo momento Lorella Cuccarini pensa che sia tutta colpa dello stress ed il lavoro forsennato. Ma poi, in realtà, la verità è ben differente. “Sono dall’endocrinologo. Per scrupolo. Una visita come le altre, giusto per fare dei controlli generici di routine. Fino a questo momento ero stata una persona fortunata, abituata a considerare la buona salute quasi scontata. La malattia più grave? Per me era stata una banale appendicite”. Ma, in quel momento, la sentenza dello specialista getta la Cuccarini nel vuoto più totale.

“Signora Cuccarini, ha un nodulo alla tiroide. Lo spessore è già di alcuni centimetri: deve sottoporsi ad altri accertamenti. Con urgenza”.  Un rigonfiamento sulla gola che, per la Cuccarini, e solo fatica e stress. Ma in realtà si tratta proprio di un tumore. A quel punto per lei la strada è solo una, cioè quella di affrontarlo e di riprendere la sua vita in mano. Poi, quando arrivano le risposte, si risolleva nel sapere che si tratta di una massa benigna. Tuttavia va curata, perché degenera diventando una neoplasia maligna.

Dapprima provano con i farmaci, ma purtroppo il risultato non arriva. Pertanto la soluzione è una soltanto, l’intervento chirurgico. Una strada drastica, ma che per lei è l’unica via che presenta il maggior numero di probabilità di riuscire a debellare la malattia. Si tratta dell’asportazione totale della tiroide, chiamata tiroidectomia. Dopo l’operazione tutto è andato per il meglio, ma si deve adeguare al nuovo ritmo alimentare in quanto ingrassa molto facilmente. Questo non avendo più la tiroide.

Fortunatamente Lorella Cuccarini sta bene oggi, e racconta questa storia in modo sereno. Dopo l’asportazione della tiroide continua a prendere tutti i giorni un farmaco che l’aiuta moltissimo di nome L-tiroxina sodica.