Giorgio Armani, la pesante malattia che l’ha colpito: per guarire ci vuole tantissimo

Il grande stilista italiano ha sofferto molto e svela i motivi che lo costringono a tanto dolore: un momento davvero delicato della sua vita.

Giorgio Armani è uno degli ambasciatori della cultura e dello stile italiani nel mondo. Ha fondato una tra le aziende più importanti di Italia e il suo brand è un simbolo nel mondo. Dal 1975 la sua azienda è cresciuta in maniera esponenziale, diventando popolarissima, sfilando sulle passerelle di tutto il mondo. Il grande stilista ha iniziato come tutti dal basso, senza grandi aspettative: lo hanno aiutato però il suo coraggio e la sua visione imprenditoriale, per la quale ha avuto anche grandi riconoscimenti al merito da parte di varie istituzioni italiane.

 

Se oggi l’Italia è l’avanguardia nel campo della moda, lo dobbiamo a lui e a pochi altri stilisti che hanno rivoluzionato il concetto di eleganza. Il tratto fondamentale delle creazioni di Armani è infatti la versatilità e la vestibilità. Sia squadre di calcio che vip famosi hanno infatti indossato i suoi capi. Non solo Penelope Cruz, Leonardo Di Caprio e Christian Bale, ma anche varie squadre di calcio (come il Napoli) hanno indossato suo marchio EA7. La vita di Giorgio però è stata anche piena di eccessi, oltre che di successi.

Giorgio e i limiti superati, nel bene e nel male

Molte volte ha rischiato in prima persona per il suo stile di vita molto sregolato. Col passare degli anni infatti, l’età si è fatta sentire e il corpo non ha risposto più come quando era più giovane. Infatti nella primavera del 2009 Giorgio Armani ha dovuto subire un ricovero in ospedale per ben 10 giorni. Si è trattato purtroppo di un grave caso di epatite. Lo stesso Giorgio ha voluto dare spiegazioni su quello che gli stava capitando: “Si è scatenato uno straordinario interesse sul mio stato di salute. Ho deciso quindi di tranquillizzare gli spiriti ansiosi seguendo una volta di più il mio stile diretto e limpido di comunicazione” – disse infatti lo stilista all’Ansa.

Giorgio ha puntualizzato di aver sofferto di una vera e propria “epatite da intossicazione, una malattia non certo rara, ma che richiede tempo per la guarigione completa”. Durante la Vogue Fashion’s Night a Milano, lo stilista ha di nuovo parlato riguardo la sua condizione: “Sto bene, meravigliosamente bene, ho superato il mio problema, i dati del mio fegato sono quasi perfetti, alcuni anche più che perfetti, tanto che posso smettere di prendere medicine” – ha infatti detto al Giornale. C’è da dire, però, che qualche anno fa in una intervista al Wall Street Journal, proprio Giorgio aveva confessato di essersi ammalato di epatite a causa di alcune bevande che assumeva: “Il mio dottore mi disse: Liberati di tutta quella m***a che stai bevendo“.