Claudio Baglioni, dopo decenni di successo dice addio alla musica? Ecco che è successo

Lo storico artista capitolino potrebbe decidere di seguire un altro percorso che nulla ha a che vedere con il mondo della musica

Claudio Baglioni è tornato a regalare emozioni al suo pubblico dal vivo, attraverso lo spettacolo che sta portando in giro per l’Italia intitolato: “Dodici note solo”. Come ben sappiamo infatti, nel corso degli ultimi due anni i concerti sono stati fortemente limitati a causa della pandemia di Covid 19. Adesso invece, i teatri possono nuovamente ospitare il 100% della capienza, anche se è necessario essere in possesso del Green Pass.

 

Claudio Baglioni (Instagram)

Proprio nella giornata di ieri l’artista si è esibito nel Teatro Massimo di Pescara, unica tappa abruzzese del suo tour. Appena una manciata di minuti fa invece, il settantenne romano ha pubblicato un post sul suo account verificato di Instagram all’interno del quale ha dato una brutta notizia ai suoi sostenitori.

A causa di una laringite infatti, i suoi concerti di Torino, di Saint Vincent e di Asti sono stati rimandati a data da destinarsi: “Le nuove date verranno comunicate entro domani, lunedì 14 febbraio, e i biglietti acquistati resteranno validi per le rispettive nuove date”.

Claudio Baglioni lascia la musica? Ecco la verità

Alla fine del mese di ottobre Baglioni ha rilasciato un’intervista ai microfoni di “Verissimo”, in cui tra i vari argomenti ha parlato anche del Festival della canzone italiana. Lui è stato direttore artistico della kermesse canora in due occasioni, ovvero nel 2018 e nel 2019, edizioni vinte rispettivamente dalla coppia Fabrizio Moro/Ermal Meta e da Mahmood.

In merito alla manifestazione sanremese ha affermato: “Una grande commedia all’italiana molto interessante e difficile da affrontare, tantoché io adottai due terminologie: la prima volta mi sono nominato ‘dittatore artistico’ e la seconda ‘dirottatore’ perché ho apportato delle modifiche come quelle di togliere l’eliminazione dei cantanti e addirittura abolendo la differenza tra giovani e campioni”.

Claudio Baglioni (Instagram)

Nonostante questo suo amore smisurato nei confronti della musica, nel corso degli anni Claudio ha continuato a seguire anche un’altra passione. Nel 2004 infatti, il cantautore ha conseguito la laurea in Architettura a Roma presso la facoltà di Valle Giulia. Come se ciò non bastasse, l’artista ha ottenuto anche un voto altissimo, vale a dire 108 su 110.

In tal modo il settantenne è diventato dunque un architetto a tutti gli effetti, nonostante per il momento non risulta che abbia mai praticato tale professione. Non sappiamo con certezza cosa riservi il futuro di Baglioni, tuttavia per adesso i suoi fans possono stare tranquilli dato che sembra ancora molto lontano dal dare l’addio alla musica.