Kasia Smutniak, la particolare malattia: la rivelazione

Kasia Smutniak, il problema di salute stava per distruggerla. Ne ha parlato la stessa attrice nel corso di un’intervista

Tra le attrici che hanno fatto un percorso importante nel mondo del Cinema italiano, Kasia Smutniak ha avuto di sicuro un ruolo molto importante. Sul grande schermo parliamo di una personalità molto importante, che ha alimentato il suo successo anno dopo anno, grazie a delle qualità artistiche indiscutibili. Kasia ha saputo conquistare tutti, entrando in contatto con dei prodotti cinematografici di assoluto spessore. Ha lavorato con registi importante, aumentando anche la possibilità di accrescere il suo percorso artistico.

 

Kasia Smutniak
Kasia Smutniak (web source)

Di origini polacche ma naturalizzata italiana, la Smutniak ha dovuto anche vivere un momento davvero terribile. La scomparsa del suo ex compagno Pietro Taricone, protagonista della primissima edizione del ‘Grande Fratello’. Un incidente drammatico, che ha strappato Pietro alla sua famiglia, i suoi amici ed ovviamente Kasia. Oggi il ricordo è ancora vivo, soprattutto nel suo cuore.

E’ passato tempo, e la donna polacca ha avuto modo di proseguire la sua carriera. Al di là del dolore, portando avanti la sua vita con una forza molto importante. Certo, le difficoltà ci sono state anche sul piccolo schermo, come raccontato dalla stessa Smutniak ai microfoni de ‘Il Riformista’: “Sbagliato qualcosa? Sì, certo. E ho avuto la fortuna di poter sbagliare. Forse perché ho fatto questo mestiere, in Italia da straniera. Lontana dai critici in genere più severi. Come gli amici d’infanzia, o i genitori”.

Kasia Smutniak, la malattia che non le da pace

Kasia Smutniak
Kasia Smutniak (web source)

Al netto di quelle che sono state le difficoltà di un percorso che ad oggi si può definire davvero straordinario, Kasia ne ha passate davvero tante nella sua vita. L’attrice ha combattuto anche contro un problema di salute molto serio: la vitiligine. E’ stata lei stessa, nel corso di un’intervista, a raccontare quelle che sono state le difficoltà nel trovare una via d’uscita da questa situazione.

Mi è comparsa per la prima volta 7 anni fa, e all’inizio non l’ho presa per niente bene. È una malattia autoimmune che ha una fortissima componente psicosomatica. E così mi sono detta: posso combatterla con la volontà. Ma intanto mi creava tantissima insicurezza: mi truccavo le mani con il fondotinta anche solo per portare mio figlio all’asilo”, le parole dell’attrice ai microfoni di ‘Vanity Fair’.

Poi quella che è stata una vera e propria accettazione da parte di Kasia, che ora convive con questo problema: “No, l’accettazione è arrivata un giorno all’inizio dell’estate. Improvvisamente mi sono visualizzata: ero in una strada, parlavo, avevo le braccia libere, non nascoste. Mi è piaciuta quell’immagine, macchie bianche comprese: ci ho visto della bellezza”.