Anna Tatangelo, la malattia entrata nella sua vita: “piena di bolle e addirittura desquamata”

La cantante Anna Tatangelo ha rivelato di soffrire di una malattia: ecco le sue condizioni oggi 

La bella Anna Tatangelo è sempre sulla bocca di tutti. I motivi si alternano da notizie sulla sua grande carriera nel mondo della musica, a notizie sulla sua vita sentimentale, che negli ultimi tempi ha portato grandi novità. In molti, infatti, sembrano non voler accettare che la sua storia con Gigi D’Alessio sia finita.

 

I due si erano conosciuti nei primi anni Duemila, quando lei era da poco diventata famosa dopo aver vinto Sanremo Giovani: all’epoca, inoltre, era davvero giovanissima. Qualche anno dopo hanno intrapreso una relazione, che però restò segreta per un po’ perché lui era ancora sposato con la sua prima moglie.

Nel 1986, infatti, il cantante napoletano aveva sposato Carmela Barbato, estranea al mondo dello spettacolo, dalla quale ha avuto tre figli. Il più famoso di questi è Luca, che quest’anno è entrato nella scuola di Amici di Maria De Filippi per seguire le orme del padre.

Oggi i rapporti con l’ex moglie sono abbastanza sereni, ma un tempo non era così. Lei, infatti, faticò ad accettare il divorzio, anche perché i figli erano ancora piccoli.

Anna Tatangelo, la malattia alla pelle

Alla fine, Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio sono rimasti insieme per lungo tempo e hanno anche avuto un bambino, Andrea, nel 2010. La coppia sembrava davvero molto unita e affiatata, ma improvvisamente nei primi mesi del 2020 ha annunciato che si sarebbe separata. I fan sono rimasti davvero sconvolti da questa rivelazione, anche perché i due non hanno mai spiegato bene i motivi della rottura.

Oggi entrambi hanno preso strade diverse e hanno una nuova relazione con altre persone. In particolare, lui sta aspettando il quinto figlio da Denise Esposito.

Qualche tempo fa l’artista di Sora si è lasciata andare e ha spiegato di avere una malattia che le causa problemi alla pelle.

Come tutte le bimbe ero un po’ vanitosa e mi piaceva indossare un paio di orecchini o un bracciale, salvo poi ritrovarmi con la pelle piena di bolle e addirittura desquamata. Come se non bastasse, anche il più piccolo inserto metallico di un vestito, coma una cerniera o una fibbia, scatenava una reazione inaudita. I miei genitori mi portarono dal dermatologo, per il quale la diagnosi fu subito chiara: allergia al nichel!”. Per fortuna si tratta solo di un’allergia, niente di grave e molto facile da tenere sotto controllo.