Monica Bellucci, la drammatica rivelazione: “un problema vascolare congenito al cervello”

Monica Bellucci, bellissima ed affascinante, rivela un particolare che non ci aspettavamo. Parla di una malattia molto aggressiva 

 

Monica Bellucci, donna che da sempre riempie il mondo dello spettacolo con la sua immensa bellezza, non nasconde di prendere molto seriamente la sua salute e la prevenzione. Proprio per questo motivo ha scelto di sottoporsi alla Pet, seguendo il consiglio del suo medico. Infatti, Monica Bellucci, è consapevole del fatto che esistono alcuni tumori, come quello al seno, che non presentano nessuno tipo di sintomo.

Monica Bellucci dramma

Proprio per evitare di incorrere in problemi futuri molto gravi, Monica Bellucci prende una decisione irrevocabile. Ossia quella di sottoporsi ad una Pet, una tomografia a emissione di positroni. Senza nessuna esitazione e paura, ha scelto di recarsi nello studio, di stendersi sul lettino e di aspettare che il liquido di contrasto faccia il suo compito.

Per sottoporsi a questo tipo di esame, è necessario infatti passare sotto ad un macchinario capace di identificare la presenza di tumori. È questo un esame che permette di ottenere dei risultati che non possono essere visti in nessun altro modo. Monica Bellucci non nasconde il fatto che non ha preso facilmente tutto ciò, per paura di un probabile scenario negativo.

Monica Bellucci, la rivelazione della malattia aggressiva

Monica Bellucci dramma

Nonostante ciò, ha scelto di prendere in mano la situazione e scoprire cosa nasconde il suo corpo. Infatti, solo se un problema di salute molto grave come il tumore viene preso in tempo si hanno maggiori probabilità di sconfiggerlo. Tutto ciò è possibile proprio perché la tecnologia ha fatto grandi passi in avanti, così che si possano ottenere dei risultati che un tempo non venivano minimamente immaginati.

Continuando a parlare di come la scienza abbia fatto dei grandi progressi, Monica Bellucci afferma che il dottore l’ha condotta all’interno del reparto di medicina nucleare. Ed è proprio lì che la donna si è trovata di fronte al macchinario della PET raccontandole che, grazie a questa tecnologia, era riuscito a diagnosticare ad una sua paziente un minuscolo carcinoma al polmone, riuscendo così a salvare la donna in questione.

Monica Bellucci continua il suo racconto affermando che, dopo un po’ di tempo, una sua amica ha iniziato ad accusare delle vertigini molto fastidiose. Dagli esami fatti non si notava nessun tipo di problema. Ed è proprio in quel caso che ha scelto di eseguire una Pet, insieme ad una TAC.

“…Ha scoperto che aveva un problema vascolare congenito al cervello. Ha dovuto subire un intervento di 9 ore, però non è più a rischio ictus. Questa tomografia all’avanguardia mi hanno spiegato gli specialisti, segnala le zone del corpo in cui c’è un consumo superiore al normale di glucosio”.

Monica Bellucci afferma di essere molto attenta alla prevenzione e di sottoporsi ad una tipografia al seno e una ad ovaie e utero ogni 6 mesi. Mentre ogni due anni si sottopone alla mammografia. Tutto ciò lo fa perché è consapevole del fatto che un brutto male, può essere guarito solo se preso in tempo.