Mal di pancia, ecco quando preoccuparsi: potrebbe essere mortale

Il mal di pancia spesso non è niente di grave, ma a volte può essere pericoloso: ecco come riconoscerlo

Senza dubbio, tutti almeno una volta nella vita hanno sofferto di mal di pancia. Si tratta di uno dei dolori più comuni al mondo e colpisce tutti, dai bambini agli adulti. Spesso non è niente di che, si tratta solo del risultato di un’indigestione o di un colpo di freddo. In alcuni rari casi, tuttavia, può essere il sintomo di qualcosa di mortale: ecco quando preoccuparsi.

 

L’espressione “mal di pancia” oggi è utilizzata tantissimo, spesso anche impropriamente. Chiamiamo così qualsiasi dolore che coinvolga la zona dell’addome, ma ci sono diversi tipi di questo male. Esistono, infatti, il mal di stomaco, il mal di milza, il mal di fegato e così via.

Si tratta di uno dei mali più diffusi e chiunque ne ha avuto esperienza prima o poi. Il mal di pancia può nascondere tante cause diverse, a volte non è neanche semplice riconoscerle con grande certezza. Un mal di pancia può essere scatenato da problemi alimentari, come un’intossicazione alimentare o una semplice indigestione, oppure, nelle donne è uno dei sintomi più comuni durante il ciclo mestruale.

Ma quando dobbiamo allarmarci? Ecco quando un mal di pancia può essere pericoloso se non mortale.

Mal di pancia, i sintomi che ci devono preoccupare

Si può soffrire di mal di pancia per motivi diversi. Solitamente, avvertiamo dolore all’addome quando mangiamo qualcosa di cattivo, che il nostro fisico non riesce a sopportare. Per esempio, in Italia e nel mondo milioni di persone soffrono di intolleranza al glutine e avvertono un gran mal di pancia quando ingeriscono gli alimenti sbagliati.

Spesso questo dolore non è niente di grave. Tuttavia, ci sono dei momenti in cui non va sottovalutato perché può essere il sintomo di qualcosa di molto pericoloso. In queste circostanze i più comuni trattamenti farmacologici non sono sufficienti, non si guarisce da soli e occorre recarsi immediatamente in ospedale.

Se il dolore alla pancia porta a fortissimi e terribili crampi, è acuto, invalidante, senza una causa precisa all’apparenza e difficile da localizzare, non resta che chiamare immediatamente l’ambulanza. Come spiega mypersonaltrainer.it, potrebbe significare che è in corso un’infiammazione grave come appendicite o pancreatite. Se presa in tempo, l’appendicite non è niente di che e si risolve con un semplicissimo intervento; tuttavia, se si aspetta troppo tempo può evolvere in peritonite e si rischia la morte.