Carmen Consoli, il dramma nascosto: purtroppo riguarda suo figlio

Nessuno potrebbe immaginare quello che ha vissuto Carmen Consoli. La cantante rivela ciò che ha vissuto con il proprio figlio 

 

Conosciuta per la sua bellissima voce, Carmen Consoli è una grande artista che è riuscita a farsi spazio nel mondo dello spettacolo. È proprio grazie al suo talento che Carmen è riuscita ad ottenere un discreto successo, un qualcosa che sicuramente si è meritato al 100%.

Carmen consoli malattia figlio

Ma oltre ad una cantante, dietro a Carmen Consoli c’è anche una donna e una mamma che ha molto lottato per diventare tale. Ma non è finita qui, in quanto ha ricorso a metodi diversi per dare alla luce il suo piccolo bambino. Un percorso che ha avuto, nel tempo, non pochi intoppi per la Consoli.

Infatti pochi sono a conoscenza del fatto che, Carmen Consoli, ha dovuto seguire un iter molto lungo prima di riuscire a mettere al mondo Il piccolo Carlo Giuseppe. Soltanto attraverso la fecondazione assistita è riuscita a coronare il suo sogno di diventare madre. Ma, dietro l’angolo, c’era un nemico molto duro da affrontare e che l’ha molto segnata.

Carmen Consoli e la difficoltà di avere un figlio

Carmen consoli malattia figlio

Ed è proprio su questo argomento che, nel corso del podcast Mama non mama, la cantante ha voluto raccontare ciò che ha vissuto in quel periodo e che l’ha portata addirittura ad andare nella capitale londinese. E così, leggendo su sologossip, possiamo venire a conoscenza del percorso che Carmen Consoli ha portato avanti per 2 lunghissimi anni, periodo in cui è stata sottoposta a numerosi test psicologici.

Sono passati ormai 8 anni da quando il piccolo Carlo Giuseppe è venuto alla luce. Pochi sono coloro che conoscono i dettagli di questa gravidanza, un qualcosa che la cantante è riuscita a ottenere soltanto grazie alla fecondazione assistita. Quando La donna ha iniziato questo percorso, ha dovuto scegliere il donatore.

L’artista ha preferito far ricadere la propria scelta su un uomo con cui potesse avere anche un contatto futuro, così che il figlio potesse avere addirittura la possibilità incontrarlo un giorno. Per portare avanti la pratica della fecondazione assistita, Carmen Consoli è dovuta recarsi a Londra. La cantante sceglie di parlarne a cuore aperto.

Questo per sensibilizzare il più possibile la ricerca e i vari centri che si occupano di gravidanze, così che anche questa pratica possa essere portata avanti in Italia. Di sicuro potrebbe essere un valido aiuto per tutte quelle donne italiane che desiderano avere un figlio, ma che non hanno un uomo al proprio fianco che condivide questo sogno con loro.