Terremoto Rai, è finita così: il risveglio è orribile

Un momento molto delicato quello che sta vivendo la Rai. Un triste destino colpisce uno dei volti storici del programma 

 

Da diversi giorni ormai stiamo seguendo assiduamente la vicenda di una delle donne che ha fatto la storia della Rai. Sembra che ormai, la sua situazione, sia arrivata ad un punto in cui ormai tutto è deciso. Ma di chi si tratta? Qual è l’ennesimo terremoto che ha colpito la TV di viale Mazzini?

Terremoto Rai un triste risveglio

Da diverso tempo ormai si parla di una conduttrice che sembra aver perso tutte le possibilità per continuare la conduzione del suo programma di punta. Pare infatti che la Rai abbia già deciso chi prenderà il suo posto. Si tratta di una presentatrice che è stata molto chiacchierata nell’ultimo periodo. Ma per quale motivo non la vedremo più?

Non molto tempo fa, come leggiamo su piudonna, alla donna era è stata proposta anche una nuova opportunità lavorativa, un’offerta fatta dall’amministratore delegato Carlo Fuortes. È stata questa una proposta che, sicuramente, ha fatto sentire molto importante la conduttrice. Anche se sembra che la situazione sia evoluta in modo diverso.

Una scomoda verità per la Rai

Terremoto Rai un triste risveglio

Il tutto è avvenuto dopo che la donna, che per molto tempo è stata al timone di Cartabianca, ha espresso un parere molto forte riguardo proprio a questo programma. Di sicuro molti avranno capito che la protagonista di questa discussione è proprio Bianca Berlinguer, donna che ha affermato che all’interno del programma sono stati presenti fin troppi ospiti filo-putin.

Parole che non sono andate giù ai vertici Rai e che hanno scelto di far preparare le valigie a Bianca Berlinguer così che questa potesse andar via. È questa un’indiscrezione giunta da italiaoggi, in cui è stato rivelato che ormai per lei non c’è più spazio a Cartabianca e che il suo posto è stato preso da Giorgio Zanchini. Nonostante quest’ultimo stia attualmente lavorando in radio, sembra che la scelta sia caduta proprio su di lui.

È così tra non molto vedremo Zanchini alla conduzione di Cartabianca, il format trasmesso su Rai 3. All’inizio si era pensato a questo programma soltanto per il periodo estivo, anche se poi sembra che sarà proprio questo a continuare anche in autunno. E così, Zanchini durante i mesi estivi potrà iniziare a farsi le ossa per la nuova stagione.

Carlo Fuortes ha però voluto sottolineare quelli che sono i difetti del programma, così da far capire che scegliere Zanchini come sostituto sia stata la cosa migliore da fare. “Penso che il talk show per l’approfondimento giornalistico per un’azienda che fa servizio pubblico non sia l’ideale. È un format più adatto all’intrattenimento, ai temi leggeri, non a quelli importanti. L’idea di giornalisti, scienziati e intellettuali chiamati a improvvisare su qualsiasi argomento non è un buon servizio”.

Non è mancata poi la risposta di Fedele Confalonieri, uomo che svolge il compito di presidente in Mediaset. Proprio lui ha affermato che, un talk show, ha successo solo se questo riesce a far scalpore e quindi a far parlare di sé.

Terremoto Rai un triste risveglio

Di sicuro è stato un colpo molto duro per Bianca Berlinguer. Una decisione che non manderà giù facilmente, anche perché per diversi anni la donna ha dato il meglio di sé nella produzione targata Rai.