Addio Pupo, per i fan è una tragedia: purtroppo non lo vedremo piùlì

Il noto cantante si è reso protagonista di alcune confessioni durante il corso di una recente intervista da lui rilasciata. Ecco cos’ha detto

Enzo Ghinazzi si è consacrato all’interno dell’industria discografica italiana grazie ad alcuni brani da lui interpretati che hanno riscosso un successo pazzesco. Con il nome d’arte di “Pupo” si è fatto conoscere ampiamente dal pubblico che ha apprezzato in special modo la sua particolarissima voce.

 

Pupo (Websource)

Durante i tanti anni di carriera nel mondo dello spettacolo il sessantaseienne toscano ha partecipato anche a diverse trasmissioni televisive. Il suo è infatti un volto molto noto anche ai telespettatori, i quali ad esempio l’anno scorso lo hanno visto all’opera in qualità di opinionista della quinta edizione del Grande Fratello Vip.

Grazie alla sua simpatia è stato scelto dal padrone di casa del reality show targato Mediaset Alfonso Signorini. Quest’ultimo al fianco di Pupo ha scelto per l’occasione Antonella Elia. La coppia di opinionisti tuttavia non ha convinto particolarmente, ragion per cui il direttore di “Chi” quest’anno li ha rimpiazzati entrambi, ponendo ai loro posti Adriana Volpe e Sonia Bruganelli.

Pupo, il cantante annuncia l’addio alla tv

In una recente intervista esclusiva concessa al Corriere l’artista ha affermato di aver deciso di abbandonare la televisione. Delle sue parole non saranno di certo felici i fans del cantante, i quali piuttosto avranno provato un immenso dolore per l’annuncio di Enzo.

“Ho deciso di sospendere le mie apparizioni televisive. In questa tv mi ritrovo poco. Molti ci vanno per apparire dicendo banalità. È diventata troppo cannibale, troppo fine a se stessa, autoreferenziale. Se vado in tv devo avere qualcosa di interessante da raccontare. Quello che paga la tv non cambia la mia vita. Non mi interessa aumentare la mia popolarità”, ha dichiarato Pupo che in questo modo ha dato l’addio alla televisione moderna in cui ormai non si rispecchia più.

Pupo (Websource)

Dopo un ulteriore appunto però, il sessantaseienne ha riaperto un piccolo spiraglio per il futuro, ma soltanto alle sue precise condizioni: “Questi teatrini con artisti leggendari come Bobby Solo o Fausto Leali, sono utili solo al programma e poco e niente a chi vi partecipa. Quindi niente tv a meno che non si tratti di una conduzione di un programma televisivo che sia stimolante e gradevole. Ma per ora non se parla”.

Dalle frasi dell’artista apprendiamo quindi che, in caso gli venisse offerto di guidare una trasmissione per lui stimolante, potrebbe anche pensare di accettare. Per il momento però non si prospettano occasioni del genere, pertanto purtroppo nel prossimo futuro non lo vedremo più sul piccolo schermo, con grande rammarico di tutti i suoi sostenitori.