Alessandro Borghi, dal successo all’assurda malattia: la sua vita cambiata

Una patologia che ha colpito la vita dell’attore Alessandro Borghi. E’ stato lui stesso a raccontare tutto nel corso di un’intervista

Il Cinema italiano ha avuto, in questo anni, la fortuna di poter vantare su alcuni personaggi diventati centrali all’interno dell’industria nostrana. Attori, in particolare, che hanno avuto la capacità di farsi valere in maniera netta, sfondando in molti casi anche quel muro di pregiudizio nei loro confronti. Si, perchè quando sei un attore giovane non è facile mostrare le proprie qualità e capacità, e spesso si resta impelagati all’interno provini, film a basso costo ed assenza di opportunità.

 

Alessandro Borghi
Alessandro Borghi (web source)

In un contesto cosi difficile da affrontare, ha avuto grande spazio e si è fatto valere un attore dal grande carisma come Alessandro Borghi. Interprete straordinario, Alessandro h vissuto una vera e propria esplosione in termini di notorietà. Il tutto legato, ovviamente, alle performance messe in scena soprattutto parlando di Cinema. E cosi la possibilità di lavorare con regista importante come Stefano Sollima per ‘Suburra’, di fatto trampolino di lancio per la carriera di Alessandro che prima di questo, va detto, già vantava tantissimi film all’attivo.

Senza dimenticare, il successo di altre pellicole importanti dove Borghi ha lavorati con grandi registi. E cosi ‘The Place’ con Paolo Genovese o ‘Napoli Velata’ di Ferzan Ozpetek. Insomma, lungometraggi di assoluto livello ed un Alessandro sempre più sul pezzo. Recentemente, poi, una pellicola che ha dato modo a Borghi di mettere in scena tantissime delle sue peculiarità attoriali, è stata senza dubbio ‘Il Primo Re’, film sulla vita dei fratelli Romolo e Remo, diretta da un regista giovanissimo ma al tempo stesso molto stimato nell’ambiente cinematografico come Matteo Rovere.

Alessandro Borghi, la patologia di cui soffre

Alessandro Borghi
Alessandro Borghi (web source)

Va detto, però, che la carriera di Alessandro si è sviluppata in maniera importante anche lontano dai confini italiani. Si, perchè l’attore è attenzione anche all’estero ed è per questo che è protagonista di una delle serie tv più amate di questi ultimi anni, di produzione italiana, francese ed inglese. Stiamo parlando di ‘Diavoli‘, dove Borghi ha recitato al fianco di un icona mondiale come Patrick Dempsey.

Tante soddisfazione per Alessandro, ma anche una vita dove le difficoltà non sono state poche. In particolare, quest’uomo ha dovuto affrontare un disturbo che ha condizionato la sua vita. “A lungo ho pensato di avere dei tic, invece era sindrome di Tourette“, la rivelazione dell’attore ai microfoni del ‘Corriere della Sera’. “Sente che ogni tanto ho un respiro strano? Sono spasmi. È una sindrome neurologica, con vari sintomi: io ho gli spasmi o mi soffio sulle dita”, ha ancora raccontato Alessandro. “Dopo la diagnosi ho smesso di considerarlo un problema, perché almeno adesso so che cosa ho”, ha chiosato l’attore che hai cosi fatto capire di aver imparato a convivere con questo problema.