Maria De Filippi, il crollo è drammatico: non meritava una fine del genere

Durissimo colpo per Maria De Filippi che, con ogni probabilità, non si poteva aspettare una notizia di questo genere

La moglie di Maurizio Costanzo è una conduttrice abituata al successo ed alle vittorie. È raro infatti che una sua trasmissione riporti una sconfitta dal punto di vista dello share televisivo. La sessantenne nata a Milano presenta alcuni dei programmi più seguiti in assoluto di tutto il palinsesto dei canali Mediaset.

 

Maria De FIlippi (Websource)

Parlando proprio del nuovo palinsesto, Pier Silvio Berlusconi ha recentemente annunciato le novità e le conferme di quel che sarà la stagione ventura. Uno degli argomenti che ha attirato maggiormente l’attenzione del pubblico è stato quello legato a “Temptation Island”.

Il reality show è di proprietà della società di produzione della stessa De Filippi, vale a dire la “Fascino PGT”. Tuttavia, il format non è stato mai guidato dalla donna dato che il volto principale corrisponde a quello di Filippo Bisciglia. Il presentatore è rimasto piuttosto sconfortato dalla cancellazione del suo programma. Dello stesso avviso sono i telespettatori che in tutti questi anni hanno apprezzato la visione della trasmissione dedicata alle coppie che hanno la possibilità di mettere alla prova le proprie relazioni sentimentali.

Maria De Filippi, il risveglio della conduttrice è dei peggiori

Un’altra trasmissione di cui si è parlato molto per via di un probabile rinnovamento della stessa è “Tu si que vales”. In queste settimane stanno andando in onda le repliche della stagione da poco conclusasi. A partire dal prossimo anno dovrebbe salutare il programma Giulia Stabile, ballerina vincitrice della ventesima edizione di “Amici” per la quale si prospettano dei nuovi progetti lavorativi.

Maria De Filippi (Websource)

Secondo alcuni nemmeno Belen Rodriguez sarebbe stata ancora confermata, anche se un suo addio appare per il momento più improbabile rispetto a quello della fidanzata di Sangiovanni. Nel frattempo però, il format che fa parte anch’esso della “Fascino PGT” ha incassato una sonora sconfitta proprio nella giornata di ieri.

Nella serata di sabato 2 luglio infatti, la puntata di “Tu si que vales” è stata seguita da poco meno di un milione e mezzo di telespettatori, pari ad una percentuale del 15.9 per cento di share. Il “Tributo a Ennio Moricone” da parte de Il Volo invece, trasmesso sulle frequenze di Rai 1, ha fatto registrare un dato ben più elevato. L’appuntamento ha riscosso il gradimento di due milioni e ottocentomila persone, una cifra che corrisponde al 23.2 per cento di ascolti.