Marcella Bella, la malattia entrata in casa sua: metà volto paralizzato

Una di quelle cantanti di cui è impossibile dimenticarsi, Marcella Bella all’improvviso vive l’imbuco. Accade l’impensabile nella sua vita 

 

Sono passati ormai 12 anni, era il 2010, quando nella casa di Marcella Bella è entrato un brutto male. Una condizione davvero drammatica, a cui ancora oggi si fa molta molta difficoltà a credere. Ecco cosa è successo che, improvvisamente, ha distrutto la stabilità della cantante.

Marcella Bella e la malattia

Marcella Bella è sicuramente una delle artiste più amate ed ammirate all’interno del panorama musicale italiano. Sono passati tantissimi anni da quando arrivò al successo con il brano Montagne Verdi, era il lontano 1972. Si tratta di un brano è divenuto immortale nel tempo e, che ancora oggi, è tra i più famosi. Ed è rimasto sicuramente nella memoria di tutti.

Nel corso della sua carriera, la cantante ha interpretato diversi brani. In 50 anni di carriera, sono state davvero tante le canzoni interpretate, ragion per cui sarebbe impossibile nominarle tutte. Una figura fondamentale che ha aiutato la cantante ad arrivare al successo è stato sicuramente suo fratello Gianni Bella, il quale è proprio autore di testi.

Marcella Bella, quando ha vissuto l’incubo ad occhio aperti

Marcella Bella e la malattia

L’uomo difatti ha scritto proprio il brano Montagne verdi in collaborazione di Gianluca Bigazzi. Marcella Bella è molto legata a suo fratello. Quando poi il brutto male ha fatto capolino nella loro vita, la cantante si è ritrovata ad affrontare un dramma davvero doloroso. Nel 2010 Gianni Bella è stato colpito da un ictus che gli causò la paralisi di metà corpo.

Al riguardo, nel corso di un’intervista, Marcella Bella ha spiegato tutto ciò che ha significato l’intera vicenda. “È sempre stato il mio idolo, ma persino dopo quell’evento mi ha dato l’ennesima lezione di vita. Avrebbe potuto diventare depresso, egoista, si sarebbe potuto incattivire. Tutte cose legittime. Invece, ha affrontato l’ictus con dignità. Nei primi tempi, quando mi scoraggiavo preoccupata, mi dava un colpetto con la mano sinistra sulla coscia, come per dirmi che stava bene”.

Dopo l’ictus, la vita di Gianni Bella è cambiata totalmente dato il colpo che ha colpito il suo cuore. Questa malattia gli ha tolto la parola, ma riesce comunque a farfugliare.

“Dopo l’ictus aveva paura di riavvicinarsi al pianoforte, teme lo stress. Però canticchia, emettendo dei suoni. Una volta ha improvvisato una melodia, l’ho registrata con il telefonino e ho coinvolto gli altri due fratelli per metterla in musica e scrivere il testo. Quella è la nostra canzone”.

Nella dura malattia che ha colpito Gianni, la sorella Marcella e gli altri fratelli sono riusciti a creare una cosa tutta loro. Delle note che non li abbandoneranno mai.