Banca chiude i conti senza alcuna spiegazione: “Siamo disperati” | verifica se rientri nei conti a rischio

Molti i clienti colpiti dalla decisione di questa banca. La chiusura senza preavviso di alcuni conti è grave, ecco i dettagli 

 

Una banca molto conosciuta sta chiudendo i conti correnti a molti utenti, senza dare alcun preavviso. Tanti risparmiatori, nell’ultima settimana, non sono riusciti ad accedere al proprio denaro. Stai attento, tra questi sfortunati potresti esserci anche tu.

Banca chiude i conti senza alcuna spiegazione

Grida di disperazione diffuse su internet dai correntisti di una determinata banca. Dei conti sono stati chiusi senza alcun preavviso e la paura di non poter rivedere mai più il proprio denaro è davvero tanta. Si tratta di una situazione decisamente inquietante. Ma cosa sta succedendo?

Una banca molto nota sta chiudendo i conto corrente di tanti utenti senza avvertirli prima. Questo è quanto riportato dal sito ilovetrading, facendo riferimento alle segnalazioni che tanti utenti hanno diramato sul web. Sono in molti i clienti che si ritrovano impossibilitati ad accedere al proprio capitale, dato che il conto è stato chiuso.

Chiusura senza preavviso dei conti… ecco quale è la banca

Banca chiude i conti senza alcuna spiegazione

Una semplice email attraverso la quale all’utente viene detto che ci sono stati dei problemi inerenti alle condizioni generali del contratto. Ed è così che, pertanto, il conto corrente è stato chiuso. La banca che si trova nel mirino è N26, una popolare banca online che nell’ultimo periodo sta riscuotendo molto successo anche nel nostro paese.

Gli utenti interessati da questa particolare vicenda, non riescono a compiere nemmeno le operazione più banali. Come ad esempio un bonifico o, molto più semplicemente, un prelievo del proprio denaro. A tutta questa situazione c’è una spiegazione, arrivata direttamente dalla banca. Ma di quale istituto stiamo parlando? Banca N26 si è ritrovata costretta ad effettuare tale operazione, al fine di rispettare le normative europee contro il riciclaggio.

In realtà tutta questa situazione ha avuto inizio già lo scorso marzo, quando la Banca d’Italia aveva vietato a nuovi utenti di aprire un conto corrente con questa banca. E tutto ciò, in quanto, erano presenti già delle carenze evidenti. Con molta probabilità, ancora una volta, la decisione di chiudere i conti pare sia dovuta proprio a problemi con il riciclaggio del denaro.

Ragion per cui, per non arrivare allo stesso divieto dello scorso marzo, la banca ha deciso di chiudere i conti correnti. E questo ai danni di molti utenti e, chissà, se i risparmiatori potranno nuovamente avere il via libera per i loro conti. Riusciranno ad accedere al proprio denaro?