Giorgio Panariello, la malattia entrata nella sua vita: “dolori lancinanti”

Giorgio Panariello ha dovuto fare i conti che una particolare malattia. Per lui, sono stati momenti molto difficili e drammatici 

 

Giorgio Panariello è uno di quegli attori che, nonostante la sua fama, ha sempre cercato di tenere lontani i riflettori della sua vita privata. Nonostante ciò, nell’ultimo periodo, l’artista ha scelto di raccontare il percorso che si sta trovando ad affrontare a causa della sua malattia.

Giorgio Panariello malattia che gli ha colpito la vita

È lo stesso Giorgio Panariello quindi a raccontare di come è venuto a conoscenza del male che lo ha colpito, una scoperta fatta nel momento in cui era in tournée. Aveva iniziato ad avvertire alcuni dolori al collo, che proseguivano per tutta la colonna vertebrale. Un problema che all’inizio non aveva creduto fosse poi così importante, anche se in seguito ha capito quanto grave fosse la situazione.

L’attore aveva pensato inizialmente che il tutto era da attribuire a situazioni stressanti o ad altri problemi di cui non era a conoscenza. Soltanto dopo essersi sottoposto ad alcuni controlli, l’artista si è trovato di fronte ad una triste verità.

Giorgio Panariello e il racconto di quella malattia terribile

Giorgio Panariello malattia che gli ha colpito la vita

Proprio come leggiamo su solonotizie24, Giorgio Panariello ha scelto così di raccontare la sua esperienza attraverso un’intervista. “Ero in tournée teatrale e ho iniziato a soffrire di dolori lancinanti, dal collo in giù. Stress, ho pensato. E invece era un’infezione alla colonna vertebrale”.

Egli rivela che all’inizio non aveva dato molto peso alla situazione, in quanto aveva creduto che si trattava di tensione emotiva. Anche perché, in quel periodo, sarebbe dovuto salire sul palco esibendosi in un lavoro molto importante. Soltanto dopo numerosi controlli egli scoprì la motivazione di tutti quei dolori. “Mi venne diagnosticata una spondilite, cioè un’infiammazione della colonna vertebrale, una cosa piuttosto seria”.

Giorgio Panariello racconta così di quanta sofferenza gli abbia causato quella patologia, proprio perché l’infezione alla colonna vertebrale diventava sempre più grave. L’artista dichiara infatti che, la notte, non riusciva a riposare nemmeno sopra un letto con doghe in legno. Nel momento in cui doveva esibirsi il dolore diventava insopportabile, l’unica soluzione era quella di affidarsi ad alcuni farmaci antinfiammatori. Solo da quando ha ricevuto le cure adatte a quel problema, allora è tornato il sole.

L’artista è riuscito a convivere con questa patologia, riuscendo così a portare avanti la sua carriera. Giorgio Panariello racconta poi di aver iniziato la terapia, unita anche ad esercizi di stretching necessari per allungare la schiena. Ha trascorso il suo tempo anche a fare piegamenti, addominali e pedalate sulla cyclette oltre che a sottoporsi a numerose sedute di massaggi con un esperto.

Per fortuna le condizioni per lui sono migliorate. Proprio grazie a tutte queste accortezze, che gli sono state consigliate, oggi sta bene.