Simona Ventura, la tragedia devastante: “Bimba morta di stenti…”

Simona Ventura ha deciso di non rimanere più in silenzio e di parlare apertamente di quella tragedia. Il messaggio della conduttrice 

 

Negli ultimi giorni, in Italia, non si parla d’altro che di una terribile vicenda che ha visto come protagonista una bambina che purtroppo non è più tra di noi. Una storia su cui anche, Simona Ventura, ha voluto esprimere il suo parere.

Simona Ventura e il messaggio devastante

Simona Ventura oggi è diventata un vero e proprio simbolo della tv italiana, una conduttrice nata il primo aprile del 1965. Mette piede nel mondo dello spettacolo a soli 20 anni, occasione in cui partecipa a Miss Muretto. Ed ottiene proprio la vittoria. Nel 1988 la vediamo prendere parte anche a Miss Universo.

Nello stesso anno inizia a lavorare in TV, insieme a Giancarlo Magalli per diventare poi un’inviata sportiva per TMC. Nella sua carriera numerosi sono i format televisivi a cui ha preso parte. Tra cui Mai dire gol, Le Iene, Music Farm, Matricole, L’Isola dei Famosi, Festivalbar e X Factor.

Simona Ventura e il messaggio pieno di rabbia e di tristezza sui social

Simona Ventura e il messaggio devastante

A partire dal 2021 ha iniziato anche il suo lavoro alla conduzione di Game of games. La Ventura è quindi un’artista a tutto tondo, che non ha bisogno di presentazioni, una donna che viene seguita molto anche sul suo profilo Instagram. Ed è proprio qui la showgirl ha voluto esprimere un suo parere, riguardo ad una delle vicende più tristi che l’Italia sta affrontando in questi giorni. La morte della piccola Diana, di soli 18 mesi, abbandonata in casa da sola.

“Mi sono tenuta la rabbia dentro per 2 giorni ma ora sento il bisogno di esternarla… Al di là degli insulti a questa donna (che, precisiamo, non ha nulla di UMANO) e che purtroppo, non ridarà la vita a Diana, dopo la mia esperienza con delle case famiglia che lavorano con passione e SERIAMENTE, vado dicendo da un bel po’ che esistono donne che non hanno PER NULLA, il senso materno e sono, paradossalmente, quelle che fanno più figli! Li maltrattano, fanno subire loro le peggiori violenze… “.

Parole ricche di rabbia, quelle di Simona Ventura, che continua affermando che oggi come oggi chi non desidera più crescere un figlio ha diverse possibilità. Per persone in serie difficoltà, esiste l’opportunità di lasciare quei bambini in centro specializzati. È proprio qui che i servizi sociali si prenderanno cura dei più piccoli.

Trovando loro una famiglia che possa amarli e accudirli a dovere. In altri casi, sempre come afferma la Ventura, è possibile bussare alla porta dei vicini e farsi aiutare da loro. Anche perché, nessuno si sarebbe tirato indietro di fronte ad un pianto di un bambino.

“La mia rabbia è perché conosco la sofferenza di chi vorrebbe un bambino e non lo può avere… La frustrazione di chi, cura dopo cura, capisce che l’orologio della vita va inesorabilmente avanti! Non penso che tu, Alessia, ti renderai mai conto della crudeltà di quello che hai fatto, poiché in quel caso la faresti finita. La tua faccia, però, rimarrà SEMPRE sui miei account e a disposizione dei 3 milioni di followers che mi seguono in totale, poiché sarai, nel mio piccolo, di monito a tutte le donne: c’è sempre un via d’uscita, basta saperla cogliere”.

Simona Ventura e il messaggio devastante

È questo il messaggio che la showgirl ha voluto rivolgere proprio ad Alessia Pifferi. La madre della piccola Diana, morta di stenti a soli 18 mesi.