Bancomat, non farlo mai: rischi una multa da 50.000€

Ci sono alcuni limiti che è meglio non superare quando si effettuano operazioni da bancomat. Le multe possono essere molto salate 

 

Uno dei passi fondamentali per portare avanti la guerra contro il denaro liquido del governo, prevede uno step che passa inevitabilmente per il bancomat. Infatti, a partire da questo anno, numerose sono le norme inerenti all’utilizzo di denaro contante. Nel 2021 un utente poteva essere sanzionato nel momento in cui prelevava una cifra da €2000 in su.

Bancomat rischi una multa da 50.000€

Cosa che, in questo 2022, è cambiata notevolmente e non è più così. Infatti, il limite da prelevare è stato diminuito. Per la precisone, dimezzato. Chi preleva una cifra superiore a €1000 può ottenere una multa di €50.000. Sappiamo infatti quanto può essere difficile, per il fisco, rintracciare un pagamento in contante. Ovviamente, tutto per il controllo fiscale.

Ed è proprio per questo motivo che si sta cercando di tenere sotto controllo tutti i prelievi sul bancomat. Diversi infatti sono i comportamenti che vengono tenuti sotto controllo, i quali fanno scattare degli allarmi. Uno di questi è quello che riguarda un prelievo di una cifra superiore a €1000.

Una multa salata se fai questo da bancomat

Bancomat rischi una multa da 50.000€

Infatti, nel momento in cui si va a prelevare una cifra del genere, non è detto che l’intero importo venga utilizzato per effettuare un pagamento. Nonostante ciò, si tratta di un campanello d’allarme che il fisco vede direttamente come un qualcosa di sospetto. La situazione peggiora, ancora di più, se si effettua un versamento pari a €1000.

Potrebbe anche capitare che un libero professionista abbia ricevuto un totale di €1000 durante la sua giornata lavorativa. Cifra che quest’ultimo decide di andare a depositare. Si tratta di un’azione che il fisco vede come un qualcosa di sospetto e di anomale, una situazione che spinge quest’ultimo a tenere sotto controllo ancora di più i movimenti su tutti i bancomat.

Anche se il cittadino cercherà in ogni modo di far capire che si tratta di un versamento fatto a seguito di una lunga giornata di lavoro, il movimento in questione risulterà essere sospetto in ogni caso. Ed è proprio per questo motivo che, come leggiamo su ilovetrading, la cosa migliore da fare è sempre quella di evitare di superare i limiti imposti per legge.

Limiti e paletti che, il fisco, ha imposto sia per il prelievo che per il versamento sul sportello bancomat. Altrimenti, come abbiamo capito, sono poi noie per chi fa operazioni di qualsiasi tipo.