Vasco Rossi, la malattia mortale: “In coma…” | Oggi come sta

Vasco Rossi è uno di quei cantanti “duri a morire”, un uomo che è riuscito a sconfiggere ben tre malattie mortali ed essere ancora in piedi dopo essere finito in coma per 4 volte.

Vasco Rossi è uno di quei nomi nel mondo della musica conosciuto da intere generazioni. Un rocker che riesce a conquistare ogni giorno con le sue canzoni nonostante la sua carriera sia iniziata diversi decenni fa.

Vasco Rossi ha scelto di raccontarsi come non ha mai fatto durante una lettera indirizzata a Vanity Fair.

“Se non sono un sopravvissuto io… Io sono un… Super Vissuto!” Queste le parole di Vasco Rossi il quale afferma che anche lui ha vissuto un periodo molto brutto proprio come lo è stato per ognuno di noi, una situazione così grave deve essere addirittura paragonato ad un meteorite sul nostro pianeta.

Ovviamente sta facendo riferimento alla pandemia provocata dal Covid19, un’emergenza sanitaria in cui siamo stati costretti per molto tempo a stare chiusi in casa. Un periodo alquanto difficile per il cantante, il quale ha affermato che ognuno di noi ha avuto bisogno di urlare e di cantare anche se è stata una situazione da cui siamo riusciti a sopravvivere.

Vasco Rossi racconta della sua infanzia

Vasco Rossi fa riferimento anche alla sua infanzia, a quel periodo in cui viveva a Zocca. Egli era consapevole che era proprio da quel luogo che bisognava iniziare anche se a vent’anni ancora non aveva le idee ben chiare.

Vasco racconta di essere sopravvissuto a quegli anni in cui tutto era difficile, una situazione complicata a causa delle Brigate Rosse, dal potere operaio e dalla lotta continua. Facendo riferimento sempre a quegli anni, egli si è definito come “un indiano metropolitana, un uomo anarchico ”

Vasco Rossi e quel periodo che va dagli anni 80 al 2000

Per Vasco Rossi gli anni 80 possono essere descritti come quelli più stupidi del secolo anche se, allo stesso tempo, sono stati anche i più divertenti e belli del rock. Un periodo in cui egli è riuscito a sopravvivere all’eccesso di uso di droghe e ad una vita sregolata.

Vasco Rossi racconta anche degli anni 2000, un periodo molto faticoso sia per il cuore che per il suo spirito. Egli ha rivelato che in quegli anni è andato in depressione e che alcuni suoi amici hanno perso la vita.

Un racconto ancora più sconvolgente il quale continua “Tre malattie mortali, nel 2011, quando sono andato in coma per tre o quattro volte”. Queste le parole di Vasco Rossi il quale possiamo urlare a gran voce essere un vero e proprio “Super vissuto