Ilary Blasi e Francesco Totti, ecco le cifre del divorzio: roba dell’altro mondo

L’estate ormai sta giungendo al termine, ma il gossip che ci ha accompagnato per questi mesi continua a rimanere acceso. Totti e Blasi sono entrambi a Roma e inizia la battaglia legale per il divorzio.

Le vacanze non sono affatto servite ad Ilary Blasi e Francesco Totti per addolcire tutta la situazione.

La coppia sembra esser tornata più carica che mai per iniziare a mettere le carte in tavola, in modo da dare all’avvio alla lunga battaglia legale che li aspetta. Ormai non è più possibile rimandare nulla, bisogna fare i conti con la realtà. Lo scontro è in dirittura d’arrivo e ciò che li aspetta può dare una svolta decisiva per le tasche dei novelli ex coniugi.

L’inizio della battaglia legale di Francesco Totti

Ora ciò che serve è solo mente lucida e silenzio nel mondo del gossip. E’ meglio eviatre altri scoop che potrebbero peggiorare tutta la situazione. Tuttavia, stando a quanto riportato dal settimanale Chi, sembra che tra Francesco Totti e Ilary Blasi ci sia una situazione molto tesa. In particolar modo, sembrerebbe che l’ex capitano giallorosso si stia preparando ad innescare una bomba nei confronti della Blasi.

Il Pupone, infatti, si è rivolto a Annamaria Bernardini De Pace, la più nota ed affermata divorzista in circolazione attualmente, la quale è affiancata da Antonio Conte.

Sembrerebbe che tale decisione sia stata presa proprio per poter tutelare i figli, i quali sono delle vittime indifese e inconsapevoli.

Oltretutto l’ex capitano ha il timore di ennesimi danni che potrebbero nascere, considerando anche che la presunta relazione tra Ilary Blasi e Cristiano Iovino non è ancora stata smentita.

La risposta di Ilary Blasi

Se da un lato, Francesco Totti ha scelto la migliore divorzista sulla piazza, la stessa che si è occupata della separazione tra Katia Ricciarelli e Pippo Baudo, nonché tra Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, anche Ilary Blasi ha scelto sapientemente la propria difesa.

La conduttrice infatti ha scelto di far valere i suoi diritti con l’aiuto di Alessandro Simeone, che non a caso è l’ex delfino di Bernardini De Pace.

Una prima bozza dell’accordo tra i due ex coniugi

Attualmente è stato sancito un periodo di pace, nel corso del quale la coppia cercherà di far valere i propri diritti e scegliere ciò che è più opportuno proprio per il bene dei figli.

In base all’accordo pare che per il momento si è deciso che la casa all’Eur resterà ai figli e che la loro custodia sarà alternata tra i due genitori.

Intanto però ci sarà una lunga battaglia legale da effettuare, in quanto le cifre in possesso di entrambi sono davvero altissime.