“Ho avuto un tumore”: il dramma di Giulia Salemi

Giulia Salemi, l’influencer tanto amata, nonostante la giovane età, ha dovuto affrontare delle vicende difficili nel corso della sua vita. Le sue condizioni di salute non sono state sempre delle migliori.

Una modella, una showgirl di origini persiane di 28 anni. Giulia Salemi, nata e cresciuta a Piacenza, dopo il diploma decide di trasferirsi a Milano per poter seguire il suo sogno e ritagliarsi uno spazio all’interno del mondo dello spettacolo.

L’inizio della carriera

Inizia la sua carriera nel 2014, quando partecipa a Miss Italia, ottenendo il quarto posto.

Da quel momento in poi Giulia Salemi riesce ad inserirsi nel mondo dello show, vestendo i panni di opinionista in trasmissioni come Tiki Taka e Quelli che il calcio.

Diventa poi una concorrente di Pechino Express, in cui prende parte insieme a sua madre Fariba Teherani. Nel 2018, successivamente anche nel 2020, Giulia Salemi prende parte al Grande Fratello Vip.

Proprio in occasione del reality show, l’influencer racconta il suo passato parlando di un evento che l’ha segnata particolarmente.

Il dramma di Giulia Salemi

In passato Giulia Salemi non era la donna che abbiamo avuto modo di imparare a conoscere.

Da piccola, la Salemi era un po’ come un maschiaccio. Una bambina occhialuta, con un monociglio che la madre le impediva di togliere. Nel corso degli anni, Giulia ha potuto fare dei grandi cambiamenti cambiamenti.

Differentemente da quanti molti pensano, non è stata la chirurgia plastica a renderla bella esattamente com’è oggi. Non si è mai sottoposta ad alcun tipo di intervento chirurgico, ma la stessa influencer non esclude che in futuro possa farlo.

Sempre riguardo al suo passato, c’è stato un momento in cui ha dovuto fare i conti con una brutta malattia. Sul suo corpo porta una cicatrice che, con il passare degli anni, crescendo si è estesa sempre di più arrivando fino al seno. La causa di questa condizione è dovuta ad un tumore che i medici si sono ritrovati a rimuovere.

“Ho avuto un tumore da bambina e mi è rimasta questa cicatrice che, crescendo, è salita, fino a tagliare il mio seno un po’ a croce. È un po’ il mio complesso perché d’estate si vede e perché ho un seno più piccolo dell’altro. D’altro canto è una delle cicatrici che rappresentano le battaglie della mia vita, fa un po’ guerriera”.