Bruno Vespa, brusco risveglio per il conduttore: la tremenda notizia di queste ore

Purtroppo Bruno Vespa, il conduttore di Porta a Porta deve affrontare un brusco risveglio: ecco di cosa si tratta

Esperto, preparato ed estremamente acculturato su temi politici è proprio lui Bruno Vespa che da anni conduce il famoso programma Porta a Porta che va in onda su Rai 1 in seconda serata dal 1966. Si è sempre contraddistinto dal resto per via, come già anticipato, della sua estrema competenza. Purtroppo, questa non basta per affrontare una notizia tremenda.

 

porta a porta
curiosità (foto web)

Bruno Vespa comincia a muovere i primi passi quando ha solo sedici anni; diviene collaboratore giornalistico e autore di alcuni articoli sportivi per la sede aquilana del Il tempo. Nel 1962, invece, diviene cronista radiofonico per RAI, classificandosi al primo posto in un concorso nazionale per radio telecronisti. Grazie alla sua estrema professionalità, ha avuto la possibilità personaggi di estremo successo come il militare José Sanches Osorio, e all’epoca cardinale Karol Wojtyła, futuro papa Giovanni Paolo II.

Con la collaborazione di Pippo Baudo, ha avuto la possibilità di condurre  il varietà  Centocinquanta, dedicato ai 150 anni dell’Unità d’Italia, aggiudicandosi il premio  Saint Vincent alla carriera dopo aver vinto per due volte quella della televisione.

Considerato il mentore della politica italiana per via del suo famoso programma Porta a Porta, programma di approfondimento considerato dall’ex senatore a vita ed ex premier Giulio Andreotti “la terza camera del parlamento italiano”. Le elezioni del 25 Settembre sono sempre più vicine e il programma di approfondimento politico ha deciso di dedicare una buona parte nell’intervistare candidati e capire dove sono più orientati gli italiani.

Nonostante la sua grande e meravigliosa competenza alla conduzione, non tutto va secondo i piani e Bruno Vespa deve affrontare anche delle brutte notizie per quanto riguarda gli ascolti.

Il risveglio è traumatico per Porta a Porta

porta a porta
drammatico (foto web)

Le elezioni del 25 Settembre 2022 si avvicinano sempre di più ma la domanda che tutti si pongono è: quanto interessa agli italiani ascoltare i politici che parlano dei loro pensieri e delle loro promesse in televisione? A quanto apre sempre di meno.

Stando all’analisi dei dati fatta da ultimenotizieflash.it in termini di share del programma Porta a Porta, nella giornata del 15 Settembre 2022 è stata vista  da 1.100.000 spettatori pari al 7%. A vincere lo share della serata ci ha pensato Canale 5  con il film Ricomincio da Me ha raccolto davanti al video 1.975.000 spettatori pari al 13.5% di share e ancora Su Rete4 Dritto e Rovescio totalizza un a.m. di 1.025.000 spettatori con l’8.5% di share.

Un vero e proprio flop registrato da Rai per la puntata speciale dedicata alle elezioni, sarà davvero che il popolo italiano è poco interessato o sfiduciato?