Red Canzian, il lutto mai superato: “Si piange tutte le sere” | Tristezza immensa

Nonostante sia passata molto tempo, ancora oggi Red Canzian parla di uno dei lutti più tristi che ha dovuto superare. Per lui la ferita è ancora aperta.

Di fronte a Eleonora Daniele nel programma Storie italiane, abbiamo assistito ancora una volta ad una riunione dei Pooh in cui però non erano presenti tutti i membri. Come molti sanno, uno dei membri che purtroppo non c’è più. Stiamo parlando proprio del batterista venuto a mancare il 6 novembre del 2020.

Egli perse la vita causa di alcune complicazioni inerenti al covid.

E’ stata questa l’occasione perfetta per ricordare il grandissimo batterista, un qualcosa fatto dalla moglie Tiziana Giardoni e i suoi compagni Riccardo fogli, Red Canzian e Roby Facchinetti. Un momenot in cui hanno rivissuto insieme tutte le emozioni passate col defunto componente dei Pooh. Un artista molto grande che ha lasciato un vuoto immenso in tutti coloro che lo hanno amato e apprezzato in vita.

Il grande dolore della moglie Tiziana Giardoni

Tiziana Giardoni, moglie del defunto Stefano D’Orazio, confessa di continuare a guardare le immagini del marito che suona la batteria. Essa lo ricorda come una grandissima potenza sia nella gestualità che nei movimenti. Un vero e proprio mito che amava molto ciò che faceva.  Un pensiero che però non è soltanto di Tiziana in quanto, proprio come afferma lei “E questo l’ho riscontrato, tante persone me l’hanno detto. Era una potenza»

Tiziana Giordoni ha voluto ripercorrere, come leggiamo su leggo.it, quel momento triste è avvenuto durante la pandemia. Essa confessa che fa ancora molto fatica a guardare le immagini che testimoniano uno dei disastri più grandi.

E’ stato un momento terribile anche perché in molti sono stati costretti a viverlo da soli, anche se c’è sempre stato un amico pronto a dare una parola di conforto, Tiziana afferma di essersi sentita isolata in uno dei momenti più duri della sua vita. “Perché era bruttissimo non poterti far abbracciare, io avevo bisogno di abbracci, di forza, di qualcuno che mi stringesse. E io non ho potuto avere nemmeno un abbraccio in quel periodo.”

Le tristi parole di Red Canzian

Anche Red Canzian è dello stesso parere. Egli afferma che Stefano era un vero e proprio vulcano di energia in quanto, riusciva a mettere in pratica tutto ciò che pensava.

Egli non era un uomo di sole parole in quanto ad ogni pensiero seguivano i fatti. Red Canzian confessa di essere in debito con Stefano D’Orazio al punto che ancora oggi fa fatica a pensare che il batterista non sia più tra loro. Un dolore che ancora non si è chiuso ” Anche perché ogni sera io e lui facciamo questo duetto sul palco, e sembra proprio che siamo insieme. Io mi giro di spalle quando canta lui, perché lo facevo quando suonavamo ai concerti. Insomma, in quel momento si piange tutte le sere, ma è anche un momento per ricordarlo, c’è una standing ovation tutte le sere».