Terence Hill, il retroscena inaspettato dopo l’addio: per i fan è stata una doccia gelata

Terence Hill e il retroscena inaspettato dopo l’addio che ha sconvolto terribilmente i fan: ecco i dettagli della vicenda

Un talento unico nella recitazione ma ha conquistato il pubblico per la sua interpretazione di uno dei personaggi a cui il pubblico dopo vent’anni si è affezionato particolarmente, parliamo di Don Matteo: ovviamente non ha bisogno di grosse presentazioni, stiamo facendo riferimento a lui, Terence Hill. Nel corso della sua carriera, ha collaborato con Bud Spencer in diversi film western. Oggi, però, la rivelazione circa l’abbandono del personaggio che in molti amano.

 

terence
curiosità sull’attore (foto web)

Tra i più apprezzati in Italia e nel mondo per la sua professionalità, il suo talento e la sua grande voglia di emergere. Terence Hill ha cominciato giovanissimo a muovere i primi passi nel mondo cinematografico  fra cui possiamo citare La grande strada azzurra, insieme al grande Yves Montand, e il ritratto di Dorian Gray. Inoltre, nel 1967 ha dato vita al lungo sodalizio con Bud Spencer nella pellicola Dio perdona…io no!, per la regia di Giuseppe Colizzi.  A questo, si sono susseguiti anche altri come I due superpiedi quasi piatti, Lo chiamavano Trinità, Botte di Natale.

Oltre il genere western che ha consacrato l’attore come uno dei migliori appartenenti al mondo cinematografico e dello spettacolo, egli ha interpretato il noto personaggio di Don Matteo, al fianco per anni dei telespettatori che hanno seguito tutte le vicende di questo sacerdote che cercava sempre di scoprire la verità di alcuni delitti che avvenivano nella città di Spoleto prima delle forza dell’ordine.

Ma cosa è stato per Terence il personaggio di Don Matteo? Egli ha confessato in una intervista: “Don Matteo è un po’ come il pistolero Trinità. Non ha un passato, non ha parenti. Ad un certo punto della serie si era anche pensato di fargli fare carriera, di farlo diventare vescovo, ma sarebbe stata una scelta sbagliata per un personaggio di cui non sappiamo da dove viene né dove va. è il personaggio ideale per una serie che non finisce mai”.

La novità è che nella serie del 2022, Terence non ci sarà e la notizia ha lasciato senza parole i fan.

Terence Hill e il retroscena dopo l’abbandono di Don Matteo: ecco le motivazioni

don matteo
perché ha lasciato (foto web)

Il post di Terence Hill nella nota fiction Don Matteo è stato sostituito da Raoul Bova che, a detta di molti si dichiarano soddisfatti dell’attore, ma altri si chiedono come mai Terence abbia preso questa scelta.

L’addio di Terence nella figura di Don Matteo era già nell’aria da un po’. Questo perché l’attore aveva abbandonato anche Un passo dal cielo poiché il set risultava faticoso per un uomo di ottanta anni. 

La stessa cosa l’ha fatta per alcune puntata della nuova stagione di Don Matteo, a cui ha preso parte a pochissime puntate rimpiazzato da Raoul Bova. Il motivo era dovuto al fatto che non riusciva a stare sul set per molto tempo, tanto che aveva proposto di fare solo quattro puntate come il Commissario Montalbano.

Proposta che, però, non è stata accolta dai produttori che hanno preferito metterlo da parte. Terence, così, ha molto più tempo per dedicarsi alla famiglia oltre che alla moglie Lori Zwicklbauer alla quale è molto legato.

Le speranze per i fan dell’attore, tuttavia, non sono del tutto terminata. Sappiamo che Don Matteo non è morto e quindi l’addio di Terence Hill non è definitivo, potrebbe tornare ad indossare la tunica anche solo per poche puntate.