Ballando con le stelle, protagonista molestata in strada: “Veramente spaventoso”

Il format Ballando con le stelle apre ogni anno le porte a numerosi personaggi pronti a dare il meglio di sé. Non mancano però dei racconti pronunciati dai vari protagonisti i quali lasciano tutti a bocca aperta. E’ questo è ciò che è accaduto nel momento in cui la protagonista ha affermato di aver subito delle vere e proprie molestie mentre si trovava in strada. Ma che cosa è successo?

La ballerina ha voluto condividere, tramite Instagram, una vicenda che l’ha vista come protagonista.

Stiamo parlando proprio di quel personaggio che, nelle ultime ore, è riuscita a farsi notare per il suo talento nel programma Ballando con le stelle. Una situazione davvero incresciosa in cui la donna per un attimo ha avuto davvero molta paura.

La violenza subita

La ballerina ha raccontato che tutto ciò è accaduto nel momento in cui stava percorrendo, come suo solito, quella strada per ritornare a casa. Ed è proprio in quel momento che intorno a lei sono arrivati numerosi tifosi della Roma che hanno fatto dei commenti poco carini sul suo conto. Stiamo parlando ovviamente di una violenza conosciuta a tutti, la famosa “Cat Calling”.

Per chi non lo sapesse, in poche parole si tratta di una pratica per nulla piacevole di diversi uomini che si limitano a giudicare le donne che passano in strada fischiandole o rivolgendole alcuni “complimenti” per nulla graditi.

E questo è ciò che è accaduto ad Anastasia Kuzmina, una donna che ha voluto denunciare su Instagram quanto accaduto “La paura che mi fanno i tifosi della Roma è veramente una cosa complicata da descrivere a parola, mamma mia. Tornare a casa con i tifosi della Roma che inondano le strade e fanno qualsiasi tipo di commento cafone esistente è veramente spaventoso.”

Poiché la Kuzmina ha scelto di denunciare l’accaduto nel momento in cui si trovava ancora in strada, è possibile capire che è questa una situazione avvenuta più di una volta. Inoltre, all’interno di una Stories pubblicata in seguito, la ballerina ha voluto anche specificare di non avercela con i tifosi della Roma in quanto è stata vittima di catalling anche da parte di tifosi della Lazio.

E questo ciò che possiamo leggere sul sito gossipetv.it, una denuncia che la ballerina ha voluto fare per cercare di sensibilizzare il più possibile i suoi follower su questa vicenda:

“Chiunque, in un luogo pubblico o aperto al pubblico, ovvero col mezzo del telefono, per petulanza o per altro biasimevole motivo, reca a taluno molestia o disturbo è punito con l’arresto fino a sei mesi o con l’ammenda fino a euro 516.”

Comprendere per l’esattezza cos’è che può essere inserito nella norma non è molto semplice. L’unica cosa certa è che oggi le donne stanno cercando di fare in modo che i complimenti indesiderati ricevuti per strada possano essere considerati come reato e quindi perseguiti dalla legge.