Tiziano Ferro, il retroscena del suo passato: “E’ una grande furba”

Tiziano Ferro e il retroscena sul suo passato: ecco cosa ha dichiarato, i dettagli e le curiosità della vicenda

Con i suoi brani che hanno segnato un’epoca e le sue parole che ancora oggi scorrono nella mente di migliaia di fan a cui la sua musica ha regalato splendidi momenti è proprio lui, il grandissimo Tiziano Ferro. L’uomo ha sfornato brani di successo indimenticabili come Sere nere, Rosso relativo, Xdono, La differenza tra me e te, L’amore è una cosa semplice e moltissimi altri, aggiudicandosi diversi premi e riconoscimenti. Nonostante tutto, però, egli in una intervista ha voluto svelare un retroscena davvero drammatico.

Tiziano Ferro serio
Curiosità su Tiziano Ferro (foto web-democratico.it)

Nel corso degli anni, Tiziano Ferro è divenuto uno degli artisti più influenti nel mondo musicale sia italiano che dell’America Latina. La musica lo ha salvato ed è un messaggio bellissimo che Tiziano ha voluto sempre dare ai suoi fan. A soli tre anni ha incontrato per la prima volta la musica, quando per Natale gli è stato regalato il piano della Bontempi cui nel corso del tempo ha registrato i suoi inediti tramite un registratore.

L’adolescenza del cantante non è stata affatto facile in quanto ha sofferto di bulimia arrivando a pesare 111 kg. Questo l’ha portato a rifugiarsi nella musica in quanto spesso bullizzato ed escluso dagli amici e dalla società. Nel 2001, però, qualcosa cambia quando viene notato da Alberto Salerno e Mara Maionchi, conosciuti durante la sua seconda partecipazione all’Accademia della Canzone di Sanremo che convinsero  la EMI a puntare su questo giovane.

In quell’anno, egli esordì con il brano Xdono divenuto in poco tempo un successo clamoroso ottenendo il terzo posto nella classifica dei singoli più venduti in Europa nel 2002. A questo fece seguito l’album Rosso relativo, pubblicando lo stesso brano in diverse lingue fra cui spagnolo, portoghese, inglese e franco-italiana.

Tiziano Ferro di recente si è lasciato andare ad un ricordo del passato durante un’intervista rilasciata a Verissimo.

Il drammatico ricordo del passato di Tiziano Ferro

Per festeggiare il lungo percorso musicale che nel corso del tempo ha fatto di lui un grandissimo artista, Tiziano Ferro ha concesso una lunga intervista ai microfoni di Verissimo, condotto da Silvia Toffanin. In questa occasione, si è lasciato andare ad una lunga confessione circa il suo passato e il dramma che ha vissuto: quello della depressione. 

Tiziano Ferro serio
Il ricordo drammatico del passato di Tiziano Ferro (foto web-democratico.it)

Nel corso dell’intervista ha rivelato che la depressione è una vera malattia e chi ne soffre ha bisogno di un grande aiuto senza bisogno di emarginare chi ne soffre. 

Ha confessato l’artista: “La depressione è una grande furba perché ti convince che la tua zona grigia di comfort e del dolore te la meriti”. 

Oggi Tiziano sta bene anche se la depressione cronica non ha una fine ben definita.